Attività Rumorose

27/12/2021

Ora sono stati fatti dei lavori nel locale con ampliamento della piscina e della palestra, e montaggio di un potente impianto di amplificazione. Abito in un condominio, pochi piani sopra ad una kebabberia/bar (all'interno del mio stesso palazzo) che produce rumori molesti fino a tarda notte, dovuti a musica a volume elevato. Secondo le normative del mio comune, è consentito ascoltare musica nei pubblici esercizi solo fino alle ore 24. Adiacenti al parco ci sono le camere da letto del complesso residenziale, e per quanto ci siano cartelli indicanti gli orari di quiete pubblica, risulta impossibile riposare in quanto questi limiti non vengono mai rispettati. Il giardino non presenta recinzioni che ne consentono un eventuale chiusura. È impensabile vivere con 14/15 ore di continuo rumore tutti i giorni della settimana.

Salve, sotto casa mia ci sono un meccanico e un gommista che lavorano in mezzo alla strada. Oltre ai rumori insopportabili provocano una serie di disturbi. Il meccanico mi riempe spesso la casa di fumi di scarico, mentre il gommista blocca la strada ai passanti sul marciapide. Una volta rischiavo di colpire con l’auto un suo dipendente mentre era chinato per cambiare un pneumatico in mezzo alla carreggiata. Su internet leggo che i tribunali tendono sempre a favorire le attività.

Detti motori funzionano continuamente, anche se pare che i regimi varino a seconda della piovosità e forse di diversi cicli "produttivi". In attesa di un suo cortese riscontro, ringrazio anticipatamente e saluto. Vedendo le sue utilissime risposte a domande simili, ci stiamo muovendo, a livello condominiale, attraverso esposti al nostro Comune, la richiesta della visura di tutte le autorizzazioni, eventuali rilievi fonometrici A.R.P.A, etc. Senza poi calcolare anche il calore che provocano durante il periodo estivo. Spero che Lei mi possa aiutare sono veramente disperata visto che loro non ascoltano le mie inutili lamentele fatte tra l altro sempre con molta gentilezza. L’amministrazione con lettera del 12/10 accettava la proroga di sei mesi, era in attesa e richiedeva documentazione di impatto acustico.

Per quanto riguarda le sanzioni penali nelle quali si incorre per il reato di disturbo della quiete pubblica, si va dall’arresto fino a 3 mesi all’ammenda fino a 309 euro. I rumori che possono provocare danni alla salute psico-fisica di un individuo possono essere puniti dalla legge. Il diritto alla salute è infatti sancito dall’articolo 32 della Costituzione italiana. Nel momento in cui viene superata la soglia di tollerabilità si provoca una lesione a uno dei diritti fondamentali della persona. Potrebbe trattarsi, per esempio, della musica ad alto volume di un locale notturno, oppure di schiamazzi eccessivi nel cuore della notte, o di un animale particolarmente agitato che non la smette di farsi sentire in orari durante i quali si dovrebbe riposare. Il disturbo della quiete pubblica si verifica quando, in orari prestabiliti da regolamenti di diverso tipo, si è disturbati da suoni talmente fastidiosi da poter anche provocare danni alla saluta psico-fisica delle persone.

  • Dimenticavo, ho contattato anche l'Enel ma dicono che non dipende da loro.
  • Al piano terra si trova casa mia che è una casa indipendente con giardino, intorno al mio giardino c’e l’accesso alla scala della palazzina di 2 piani che si trova nello stesso perimetro della proprietà di un unico proprietario che ci affitta tutti gli immobili.
  • Infatti il deposito è anche fornito di altra identica entrata dalla parte opposta, chiusa e inutilizzata.
  • Inutile dire che il comune ha sempre asserito che le autorizzazioni concesse al locale sono del tutto pertinenti.
  • Il Comune ha redatto un'ordinanza imponendo una bonifica da effettuarsi entro il 30 settembre 2008 .

Ciò mi porta ad assumere una posizione scorretta durante il sonno, che si è tradotta in un intenso dolore cervicale https://highcedars.com/casino-en-ligne-canada-les-meilleurs-casinos-en-ligne-pour-les-canadiens/ e lombare che non mi abbandona un solo minuto della giornata. Vorrei specificare che ho solo 22 anni e sono studentessa, e mi sembra di averne 80 per i dolori fisici che ho. E non ho i soldi per tentare una causa né per assumere tecnici a mie spese.

L'amministratrice si è rivolta al proprietario dei locali che ha ottenuto un ridimensionamento del volume durato solo qualche giorno. Sono andato alla polizia per fare una denuncia, ma l’uomo mi ha chiesto di fare esposto, non denuncia. La prego di guidare il modulo corretto che posso usare per questo o cos'altro mi consigliate di fare per risolvere questo problema. Ho parlato con lui, così come con l'amministratore e proprietario della casa. Tuttavia, ha risposto in un brutto modo per tutti noi, dicendo che questa è la mia casa e non può controllare in casa mia.

In più da qualche mese i condomini che abitano ai piani superiori hanno dato il divieto di aprire la finestra sulle scale perché siamo al primo piano. Chi vuole fare una causa per immissioni dal Giudice di Pace deve munirsi di un legale. Se la situazione è grave e richiede un intervento urgente, si può anche proporre un ricorso ex art. 700 cod.

Le chiedo un consiglio su come poter risolvere questo problema. Io insegno inglese online miei vicini dice che e una disturba perche urlo non urlo ma per spiegare i bambini e tenere loro attemzione devo alzare voce un puo cosa posso fare? Non voglio disturbare nessuno per questo situazione di covid non posso andare a scuola. Salve, abito in condominio da anni e qualche mese fa una famiglia si è trasferita qui di fianco.